Stampa

Nell’ambito degli adempimenti in tema di trasparenza pubblica, il d.lgs. n. 33 del 2013 ha previsto l’istituto dell’accesso civico, cioè il diritto di chiunque di richiedere documenti, informazioni o dati, individuati dal citato decreto, che le pubbliche amministrazioni hanno l’obbligo di pubblicare nella sezione Amministrazione trasparente, quando ne sia stata omessa la pubblicazione.
Il d.lgs. 97/2016, è intervenuto in parziale modifica del d.lgs. 33/2013, introducendo l'istituto del cosiddetto accesso civico generalizzato e dando facoltà a ogni cittadino di richiedere l'accesso ai dati e ai documenti ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione, che siano in possesso delle pubbliche amministrazioni e nel rispetto dei limiti di legge e degli interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti.
Con la norma in parola si è voluto assicurare al cittadino una fattiva partecipazione al dibattito pubblico, anche garantendone il controllo sul reale perseguimento delle funzioni istituzionali e sul buon utilizzo delle risorse pubbliche affidate alle pubbliche amministrazioni.

Modalità per l'inoltro dell'istanza di accesso civico e accesso civico generalizzato

Tutti i cittadini possono inoltrare la richiesta di accesso civico utilizzando il modulo allegato e indirizzando l’istanza a:
AOU Meyer, SOC Affari generali e sviluppo
viale Gaetano Pieraccini, n. 24 - 50139 Firenze

  • per posta elettronica certificata aziendale Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
  • all’Ufficio protocollo tramite invio con posta ordinaria, oppure consegna a mano dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 15.00;
  • all’Ufficio relazioni con il pubblico (URP) tramite invio con posta ordinaria, oppure consegna a mano dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16.00 (tel. 055 5662332).

Il responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza è Gianfranco Spagnolo (tel. 055 5662335 - e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).
Al fine di assicurare un miglior esercizio del diritto, l'azienda indica come titolare del potere sostitutivo Tito Berti, Direttore amministrativo (tel. 055 5662391 - e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).