Stampa

Contatti  Telefono
055 5662689
 E-mail
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


ERGOMeyer è un Nucleo Operativo Strategico (NOS) che si occupa di Ergonomia e fattori umani, sviluppato presso l’AOU Meyer per migliorare gli ambienti di lavoro degli operatori e di degenza di bambini e familiari, attraverso il supporto attivo e la formazione del personale sanitario, ai fini della sicurezza e la qualità delle cure del paziente pediatrico. Si affianca al rischio clinico e alla simulazione pediatrica a supporto del risk management.

Che cos’è l’ergonomia?

Quando parliamo di ergonomia il pensiero comune va spesso alla sedia, al coltello da cucina o alla scrivania dell’ufficio, centrando l’attenzione sulla sola componente fisica e antropometrica. Un prodotto o un servizio per definirsi ergonomico deve però considerare tutte le componenti inerenti ai fattori umani: fisiche, cognitive e organizzative.
Il termine ergonomia deriva dal greco érgon (lavoro) e ńomos (legge), usato per definire la scienza del lavoro e formalizzato alla fine degli anni '40 del '900 per spiegare l’errore umano, la sicurezza e l’efficienza dei lavoratori è oggi impiegato nella sua accezione più ampia.
"L’ergonomia (o fattori umani) è la disciplina scientifica che si occupa di comprendere le interazioni tra gli esseri umani e gli altri elementi del sistema, e la professione che applica, teorie, principi, dati e metodi di progettazione al fine di ottimizzare il benessere dell’uomo e delle performance complessive del sistema" (definizione International Ergonomics Association).
Attraverso la valutazione dei fattori umani nelle componenti fisiche, cognitive e organizzative, si pone di favorire il benessere e le prestazioni umane negli ambienti di vita e di lavoro, individuando tutti quegli strumenti che prevengono gli errori e ne favoriscono le capacità personali.
L’ergonomo applica le conoscenze, i metodi e gli strumenti derivanti da discipline diverse (area: biomedica, psicosociale, politecnica) analizzando e valutando i processi e i sistemi per migliorare l’interazione tra prodotti, servizi, ambienti e le esigenze umane di natura psico-fisica e sociale. Un professionista che, rispetto alla sua competenza, opera attraverso un approccio sistemico e multidisciplinare.

Che cosa offre al paziente e al personale sanitario?

ERGOMeyer si pone a supporto di operatori, pazienti e famiglie per ottimizzare gli ambienti, gli strumenti, le attrezzature, i dispositivi, in tutte le fasi di sviluppo e implementazione.
Il benessere dell’operatore è fondamentale per il miglioramento della sicurezza e la qualità delle cure del paziente, e richiede opportuni strumenti di analisi e d’intervento ergonomico che in relazione ai fattori umani favoriscano le giuste azioni e non permettano quelle sbagliate.
Si attua utilizzando un approccio sistemico e multidisciplinare, con il coordinamento dell’ERGOMeyer team composto da professionisti provenienti da discipline differenti (medicina, infermieristica, psicologia, architettura, ingegneria, comunicazione,...) e attraverso servizi per gli operatori (ERGOSIM, ERGO on Demand, ERGO Safe). Garantisce un supporto formativo agli operatori, sanitari e non, e agli studenti nella comprensione dell’ergonomia e dei fattori umani.


ERGOSIM

ERGO SAFE

ERGO ON DEMAND


Coordinatore
  • Gabriele Frangioni, architetto ergonomo
ERGOMeyer Team
  • Marco de Luca, medico
  • Eustachio Parente, infermiere
  • Daniela Papini, responsabile comunicazione
  • Lorenzo Tacchini, tecnico
  • Laura Vagnoli, psicologo
  • Gianmarco Venticinque, ingegnere biomedico
Support Team
  • Giulia Bazzani, psicologo
  • Giovanni Grazi, ingegnere
  • Matteo Pirinu, fisioterapista

Responsabile contenuti: Gabriele Frangioni