Contenuto principale

Messaggio di avviso

INFORMATIVA: Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy".
Acconsenti all'uso dei cookie?

DALLA REGIONE

di Serena Consigli, Regione Toscana

"Sport e scuola compagni di banco": questo il nome dell’iniziativa, giunta ormai alla terza edizione, promossa da Regione Toscana assieme a Università di Firenze e di Pisa, Coni regionale toscano e Ufficio scolastico regionale. Grazie a questo progetto, i bambini di oltre 3.000 classi delle scuole primarie toscane, prime, seconde ed eventualmente terze, avranno un esperto in scienze motorie che affiancherà per un'ora settimanale per classe l'insegnante titolare. Ciascuno degli esperti sarà impegnato per 10 ore alla settimana.

Duplice l'obiettivo del progetto: ampliare l'offerta formativa, promuovendo lo sviluppo di interventi volti a favorire l'attività fisica a scuola; offrire opportunità di lavoro a giovani laureati, con l'inserimento di un laureato o diplomato in scienze motorie nelle scuole primarie, con lo scopo di diffondere e promuovere l'educazione fisica. "Questo progetto ha valori molteplici - sottolinea l'assessore a salute, sociale e sport Stefania Saccardi - Prima di tutto vuole diffondere la pratica dello sport e dell'esercizio fisico tra i ragazzi fin dall'inizio del percorso scolastico. Sappiamo bene quanto sia importante fare sport, che, oltre al beneficio fisico, ha anche una funzione educativa e socializzante. Inoltre, offre opportunità di lavoro a giovani laureati, che affiancano gli insegnanti titolari. Per questo, dopo il successo delle due edizioni precedenti, abbiamo voluto rifinanziare il progetto anche per questo anno scolastico".