Contenuto principale

Messaggio di avviso

INFORMATIVA: Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy".
Acconsenti all'uso dei cookie?

PAROLA DI ESPERTO

risponde Alessandra Novembri, ortopedico AOU Meyer

Gentilissimi,
vorrei sapere se c’è un momento particolarmente indicato per far fare al bimbo un controllo sulla postura e sui piedi per evitare che abbia i piedi piatti e che lo si scopra tardi. Ho un bimbo di quasi 2 anni e a volte perde l'equilibrio, ma non so questo sia riconducibile alla stanchezza oppure a un problema fisico vero e proprio.

Una mamma

Risponde la dottoressa Alessandra Novembri, ortopedico AOU Meyer

A due anni il piede dei bambini è per lo più apparentemente piatto e si sviluppa progressivamente. Un primo controllo, a richiesta del pediatra, si fa per il piede dopo i tre anni di età. Anche la marcia dei bambini è, fino ai tre anni, approssimativa: la perdita saltuaria di equilibrio non deve quindi destare particolari preoccupazioni. Per quanto riguarda la colonna è il pediatra che effettua controlli periodici e, in caso di sospetto clinico, suggerisce ai genitori una visita dallo specialista.
Non esiste comunque alcun tipo di percorso di prevenzione della scoliosi, ma è compito del pediatra, durante i cosiddetti bilanci di salute, a controllare il piede e la colonna.

Cordiali saluti
Dottoressa Alessandra Novembri