Contenuto principale

Messaggio di avviso

INFORMATIVA: Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy".
Acconsenti all'uso dei cookie?

LE STAGIONI NEL PIATTO

a cura di Elena Roselli, servizio Dietetica pediatrica AOU Meyer

Ingredienti

  • 800 grammi di asparagi
  • 400 grammi di pasta all'uovo pronta per la cottura in forno
  • 50 grammi farina
  • 50 grammi di burro
  • 500 ml latte parzialmente scremato
  • 1 bustina zafferano
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • noce moscata q.b.
  • grana q.b.
  • sale fino q.b.
  • pepe q.b.
Procedimento

Iniziare con la preparazione della besciamella: sciogliere 80 g di burro nella casseruola, unire la farina con poco sale, noce moscata e zafferano, mescolare e lasciarla tostare per 1-2 minuti. Versare il latte caldo poco alla volta continuando a mescolare per 5 minuti fino ad ottenere una crema densa senza grumi.
Scottare gli asparagi, eliminare la parte fibrosa del gambo e spellare i gambi rimasti con un pelapatate. Separare le punte dai gambi e tagliarle a metà, nel senso della lunghezza. Ridurre i gambi a rondelle. Rosolare gli spicchi d'aglio spellati con poco olio nella padella antiaderente. Unire i gambi degli asparagi e cuocere per 3-4 minuti. Aggiungere anche le punte, proseguire la cottura ancora per 1-2 minuti. Eliminare l'aglio, spolverizzare con il prezzemolo, salare e pepare a piacere.
Comporre gli strati. Foderare la teglia con carta da forno bagnata e strizzata. Fare uno strato di pasta, coprirla con un velo di besciamella, distribuire sopra uno strato di asparagi, una spolverata di parmigiano e quindi un altro velo di besciamella. Continuare a comporre gli altri strati, fino a esaurire gli ingredienti. Cuocere in forno già caldo a 160° C per 30-40 minuti.

Gli asparagi in cucina

Gli asparagi sono ortaggi teneri e gustosi molto apprezzati per le loro proprietà diuretiche e depurative: sono composti per il 90% di acqua e contengono le purine che originano l'acido urico aiutando a ridurre il ristagno di liquidi.
Dal punto di vista nutrizionale gli asparagi sono ricchi di sali minerali, come calcio, fosforo, potassio, ma soprattutto il cromo che aiuta l'insulina a trasportare il glucosio dal sangue alle nostre cellule. Sono privi di colesterolo e contengono fibre vegetali molto utili per il benessere di stomaco e intestino. L'acido folico e la vitamina B12 invece, proteggono il sistema nervoso. Inoltre sono ricchi di vitamina A, C e vitamina E che conferiscono agli asparagi proprietà antiossidanti, oltre a rinforzare il sistema immunitario. L'asparagina poi ripulisce e purifica intestino, fegato, reni e polmoni.